banner di gocce di luce banner di gocce di luce
mercoledì 28 giugno 2017

in questo mese meditiamo le Gocce di luce di giugno 2009, giugno 2010, giugno 2011, giugno 2012, giugno 2013, giugno 2014, giugno 2015 e giugno 2016

Gocce di luce: Gesù parla ad un'anima

       
       

Pasqua di Resurrezione

 

 

Ave Maria!

 

4 aprile 2010
"Madre, sono Io! Il tuo Figlio e Signore risorto!"

"Mia piccola Maria, non dubitare. E cosa, se non Io, ci sono in te, se tutto ciò che ascolti porta a Me? É bene che tu rimanga nascosta al mondo, che tu venga dimenticata: Il seme, per essere fecondo, viene sepolto nella terra; se rimane nella superficie non fa radici e non cresce, non porta frutto.

Ecco, è la notte della mia vittoria: Io risorgo e vinco su ogni male. Il mio grido di vittoria scuote e attraversa ogni cosa, percorre, con il suo grido, tutta la terra, e vinco su ogni aspetto in esso vissuto. Vinco anche stanotte sul male dell'umanità, della Chiesa, del sacerdozio, della natura, poiché nella mia Risurrezione esse vivono vita nuova.

Nel corso dei secoli il male attacca e contamina, invade, e pervade, con la sua corruzione. Ma Io vi risorgo, e vincerò sempre. Tutti quelli che si uniranno a Me, con Me trionferanno, e risorgeranno. Per quanto tutto sembra decadere e perire, ogni cosa mutare e morire, le sofferenze persistere e le miserie affliggere, e per quanto la natura umana perisca come seme che va ad unirsi nella terra, se esso è fuso a Me, il Risorto, tutto quel che ha vissuto diviene Risurrezione e Vita eterna.

La morte è sconfitta. Poveri uomini schiavi del maligno che decadono e non comprendono! Per questo Io vengo e soccorro. Io stesso vengo a vincere il loro male per condurli a Risurrezione.

In questa notte santa la mia Risurrezione è stata anticipata, e il tempo abbreviato, per l'intercessione della Madre mia, che non ha smesso la sua preghiera, e che dalla mia morte e sepoltura non ha preso riposo, ma ha supplicato con veemenza d'amore materno il Padre mio. Le sue lacrime hanno gridato al Cielo per far sì che il mio Corpo non rimanesse deposto in un sepolcro. Con quale intensità i suoi gemiti sono giunti al Cielo e intenerito il Padre Santissimo, che ha dato per Lei la mia Risurrezione anticipata; ed è a Lei che per primo appaio e stringo a Me, per rallegrarLa: "Madre, sono Io! Il tuo Figlio e Signore risorto!".

Per coloro che si sono uniti a mia Madre, che l' hanno seguita nella loro vita, e imitata, sono quelli ai quali verrà anticipata la loro Risurrezione. Risorti già dalla terra, o abbreviato il tempo nel Purgatorio. Con Maria voi invitate il mondo a risorgere prima. Ti benedico".

 


5 aprile 2010
"Trionferò e risorgerò sulla Chiesa, nell'umanità"

"Mia piccola Maria, Io risorgo sulle tue paure e sulle tue miserie. Io sono in te, e non c'è il nemico. Egli ti attacca perché Io sono in te. Come potresti vivere quest'intensa vita di fede se tu non fossi con Me! Io risorgo e vinco su tutte le miserie, le paure, le angosce degli uomini, sulle malattie, sui malati di mente, su quelli vessati e posseduti innocentemente dal demonio. Se uniti a Me, se offerti a Me, esse diventano il riscatto del loro trionfo, la loro risurrezione: Io vi attraverso dentro con il mio fuoco divino, e si fanno così offerta santa al Padre Altissimo.

I dolori, per quanto umilianti e sconosciuti al mondo, saranno la vostra risurrezione, l'abito glorioso che rivestirà la vostra anima in Paradiso. Breve pena, figlia mia, per una gloria che è eterna. Io risorgo e vinco su tutti coloro che Mi accolgono. Chi sono i testimoni della mia Risurrezione, chi l'annunzia? Chi l' ha vissuta in sé, in chi ha vinto in Me l'intero suo male, e chi continuamente lo sconfigge in Me.

Chi è la prima annunciatrice della mia Risurrezione? La Maddalena. E lo è perché Io in lei ero risorto, in lei avevo vinto tutto il suo peccato; per questo ella riconosce e annuncia, mi sarà testimone da subito, della mia avvenuta vittoria; mentre per gli Apostoli, nonostante le vita condivisa con Me, ci vorrà l'incontro con la mia Persona glorificata e risorta; ci vorrà la discesa dello Spirito Santo, che brucerà le loro paure, e solo allora si abbandoneranno all'annuncio di Me, perché si sono fatti risorti. Ecco, Io risorgo anche in questo tempo. Risorgerò da tutto questo attacco del maligno; trionferò e risorgerò sulla Chiesa, nell'umanità, e su di te. Ti benedico"..